Contributi a Fondo Perduto: Fotovoltaico in autoconsumo per Piccole e Medie Imprese. “Innovazione di Prodotto Sostenibile e Digitale”

Contributi a Fondo Perduto: Fotovoltaico in autoconsumo per Piccole e Medie Imprese. “Innovazione di Prodotto Sostenibile e Digitale”

La Regione Marche ha lanciato un bando per sostenere le PMI che vogliono innovare i propri prodotti o servizi, rendendoli più sostenibili e digitali. Il bando PR FESR 2021/2027 – BANDO “INNOVAZIONE DI PRODOTTO SOSTENIBILE E DIGITALE , può essere richiesto da PMI marchigiane che operano in uno degli ambiti della Strategia regionale di Specializzazione Intelligente (S3 2021-2027).

Per essere ammessi al bando, i progetti devono prevedere:

  • soluzioni innovative basate sulla “Twin Transition”, ovvero la transizione verso un modello di economia circolare e sostenibile e la digitalizzazione dei processi produttivi;
  • l’adozione di adeguate strategie commerciali e di marketing per promuovere il prodotto innovato.

Il bando ha l’obiettivo di rafforzare la competitività delle PMI marchigiane sui mercati nazionali e internazionali.

DOTAZIONE FINANZIARIA

La dotazione economica è di 28 milioni di euro, di cui una riserva di 5 milioni di euro è destinata al finanziamento dei progetti presentati da imprese localizzate nei borghi di cui all’art. 3 della legge regionale n. 29/2021.

INTERVENTI AMMISSIBILI

I progetti d’impresa ammissibili dovranno obbligatoriamente contemplare interventi in tutte e tre queste categorie:

  1. TRANSIZIONE DIGITALE: innovare i propri prodotti o servizi in modo digitale ampliando e/o ridefinendo la gamma prodotti/servizi. Alcuni esempi: prodotti smart e connessi; tecnologie indossabili; Digital Twin, o gemelli digitali; adozione di soluzioni PLM Product Lifecycle Management e sistemi di Generative Design, etichettatura intelligente per la tracciabilità; collezioni digitali esclusive per gli ambienti virtuali e il metaverso.
  2. TRANSIZIONE SOSTENIBILE: innovare i propri prodotti o servizi in modo sostenibile ampliando e/o ridefinendo la gamma prodotti/servizi. Alcuni esempi: passaggio all’uso di materiali rinnovabili di origine sostenibile; aumento della durabilità, riparabilità o riutilizzabilità del prodotto; installazione di sistemi di gestione e monitoraggio dell’energia; installazione di impianti a fonte rinnovabile (autoconsumo).
  3. STRATEGIA DI VENDITA: promuovere i propri nuovi prodotti o servizi in modo innovativo. Alcuni esempi: analisi e ricerche di mercato per l’individuazione di nuovi mercati e fornitori; sviluppo e rafforzamento dell’immagine aziendale e/o del brand, con implementazione del sito web aziendale ai fini dello sviluppo di attività di promozione digitale dell’export, cooperazione di temporary export manager e digital export manager e personale aziendale.

INVESTIMENTI AMMESSI

I progetti di investimento devono avere un costo minimo di 25.000 euro se realizzati da un’unica azienda (in forma singola), o 100.000 euro se realizzati da più aziende insieme (in forma aggregata). Il contributo massimo concesso è di 200.000 euro.

«Il presente Bando regionale – commenta Andrea Silvetti, CEO della 4Energy – offre un contributo a piccole e medie imprese. Non è rivolto alle grandi imprese e questo aspetto ne rafforza la connotazione di supporto e ausilio. Gli investimenti di grandi imprese, infatti, implicano l’impiego di un quantitativo economico maggiore che andrebbe a ridurre la disponibilità finanziaria del bando. Senza tralasciare che tali imprese hanno più capacità di autofinanziarsi».

 La grande novità, date le traiettorie di innovazione individuate, è l’abbinamento della transizione digitale con la transizione energetica. Un motivo guida per indirizzare verso l’energia sostenibile un alto numero di aziende.

4Energy, azienda di Grottammare che progetta, installa ed effettua la manutenzione di impianti fotovoltaici per famiglie e imprese, è in grado di offrire tutti i servizi necessari per accedere a bando. Grazie ad una solida esperienza maturata in oltre 15 anni, ha realizzato più di 350 impianti fotovoltaici nelle Marche.

PER MAGGIORI INFORMAZIONI SUL CONTRIBUTO INNOVAZIONE DI PRODOTTO SOSTENIBILE E DIGITALE, SCARICA LA SCHEDA SINTETICA DEL BANDO.

Lasciaci i tuoi dati per essere ricontattato/a.

    0 Comments

    leave a comment