DECRETO FER 1: le domande più frequenti

Ti sei aggiornato sul recente Decreto Fer 1incentivazione dell’energia elettrica prodotta dagli impianti eolici on shore, solari fotovoltaici, idroelettrici e a gas residuati dei processi di depurazione – ma hai ancora dubbi? In questo articolo potrai trovare tutte le informazioni che ancora non ti sono chiare e le risposte alle domande più frequenti.

Il 30 settembre sarà operativo il portale Fer GSE per l’iscrizione degli impianti a registro fino ad 1 MW e ad asta per impianti oltre 1 MW.

Puoi approfondire il tema del nuovo Decreto FER in questi articoli: “Autoconsumo: risparmiare sulla bolletta elettrica“, “Prospettive del fotovoltaico in Italia con il Decreto Fer“;

Le FAQ del Decreto Fer 1

E’ possibile applicare l’art. 29 DM 2016 per più impianti in bassa tensione (BT) in capo a soggetti diversi su particelle contigue? No, non si applica con soggetti diversi.

Il GSE applica gli indici sintomatici da cui è possibile desumere l’artato frazionamento anche a capo di soggetti diversi? No, in quanto, secondo l’applicazione dell’art. 29 DM 2016, il GSE valuta la riconducibilità degli impianti ad un unica iniziativa imprenditoriale in presenza dei seguenti indici: prossimità delle date di richiesta del titolo autorizzativo o delle date di inizio lavori, prossimità delle date di entrata in esercizio dell’impianto e prossimità delle date di accettazione dei preventivi di connessione.

Se il cliente accede con un contributo in conto capitale del 40%, come funziona il decurtamento della tariffa incentivante? La riduzione della tariffa offerta, ai sensi dell’art. 7 comma 3 lettera c del Decreto Fer1, è calcolata applicando il fattore percentuale del 26%.

Pergole, serre, tettoie e pensiline fotovoltaiche rientrano sul Gruppo A? Si, rientrano nel gruppo A, ma non nel Gruppo A-2.

Lo smaltimento amianto su pensiline/tettoie NON rientra nel gruppo A2. Quindi non si può fare? A pagina 4 dell’Allegato C del regolamento operativo è stabilita la preclusione.

Nel caso di impianto appartenente al gruppo A-2, l’autorizzazione per la rimozione dell’amianto deve essere contestuale o meno all’autorizzazione dell’impianto? In particolare, potrei autorizzare ed effettuare la rimozione dell’amianto (dopo il 10 agosto 2019) e poi autorizzare l’impianto in un secondo momento? L’autorizzazione per la Bonifica è indipendente dall’Autorizzazione per l’impianto FER: hanno date proprie.

Nel caso di un aggregato di impianti composto da un sotto-impianto da 100 kW ed un altro sotto-impianto da 500 kW. La tariffa da considerare per l’incentivazione è 105 Euro/MWh o 90 Euro/MWh? La tariffa da considerare per l’impianto da 1oo kW è pari a 105 Euro/MWh mentre per l’impianto da 500 kW  è 90 Euro/MWh. Quindi la tariffa viene differenziata.

Il Decreto Fer 1 è compatibile con i Sistemi Efficienti di Utenza (SEU)? Ovvero, se il soggetto produttore dell’energia, nel caso in cui sia diverso dal soggetto che utilizza l’energia, cede l’energia prodotta a chi consuma energia nell’edificio stesso, può avere diritto agli incentivi del Decreto Fer sull’eccedenza e il premio di 10 Euro/MWh sull’energia auto-consumata? Si.

Nell’ipotesi in cui ho foglio n.100 con particella 600 e si effettua un frazionamento del lastrico solare in due sub: (6) e (7). Si iscrive a registro la società A in riferimento al sub (6) e si iscrive a registro la società B in riferimento al sub (7) con domande di connessione differenti. La potenza a cui devo fare riferimento viene sommata oppure no? No, non viene sommata.

E’ obbligatorio effettuare la denuncia di officina elettrica? Si, in quanto la licenza di officina elettrica è obbligatoria per impianti con potenza maggiore di 20 kW.

L’accesso agli incentivi di cui al presente decreto è compatibile al meccanismo dello scambio sul posto? No, non è compatibile. Riguardo allo scambio sul posto, è probabile che, alla luce della direttiva rivolta ai mercati, i meccanismi di compensazione fra energia prelevata e immessa saranno superati a fine 2024, anche laddove non ci siano altri incentivi.

La superficie dei moduli, può essere superiore alla superficie di amianto rimosso? No.

Ora una domanda sul criterio di priorità relativo alle colonnine di ricarica. Se ci sono incentivi locali (provinciali) per installare tali incentivi in conto capitale, vanno computati sulla riduzione delle tariffe incentivanti? In caso di cumulo con contributi in conto capitale, la Tariffa Offerta subisce una riduzione il cui calcolo è disciplinato dall’Allegato 1 Comma 1 del DM FER1.

Al di sotto dei 250kW, qual’è il vantaggio di optare per l’incentivo  e non per l’omnicomprensiva? Il prezzo di vendita al  trader può essere maggiore del prezzo zonale? Il trader potrebbe offrire una remunerazione maggiore rispetto al Prezzo Zonale ma una tariffa onnicomprensiva è una garanzia nel tempo ed aumenta bancabili dell’intervento.

Dove posso vedere i vari premi zonali? Sul sito del GME.

Anche su terreni commerciali si beneficia dell’incentivo? Si.

Può essere realizzata la cumulabilità dell’incentivo con contributi a fondo perduto come i fondi POR FESR o PSR? Si, con una conseguente riduzione della tariffa incentivante.

Il premio amianto del Decreto Fer 1 è cumulabile con gli incentivi per la sola sostituzione dell’amianto, come ad esempio i bandi INAIL e/o eventuali bandi regionali? Siamo in attesa di una regolamentazione da parte del GSE.

Può essere realizzata la cumulabilità con il super ammortamento? Si.

Mentre per quanto attiene la cumulabilità dell’incentivo con Ecobonus? Siamo in attesa di regole da parte del GSE.

Gli investimenti risultano più convenienti se sono in capo a chi? Gli investimenti risultano più convenienti se sono in capo al proprietario piuttosto che ad un soggetto esterno.

 

Per maggiori informazioni, puoi leggere il nostro approfondimento sul quadro normativo.

0 Comments