Fotovoltaico e bioedilizia: quali vantaggi?

Realizzare la propria abitazione in bioediliza significa realizzare una casa sicura, antisismica, ecosostenibile ed efficiente dal punto di vista energetico. 

Una casa costruita o ristrutturata in bioedilizia è una casa ecologica, integrata ed ottimizzata grazie all’utilizzo di materiali naturali e tecniche costruttive adatte a ridurre l’impatto energetico.

Bioedilizia significa sostenibilità ambientale, basso impatto energetico e utilizzo di risorse rinnovabili per un maggiore comfort abitativo nel rispetto del pianeta

Quali sono i vantaggi di una casa ecologica ed ecosostenibile?

  1. Materiali naturali rispettosi dell’ambiente e altamente performanti;
  2. struttura solida ma allo stesso tempo flessibile che consente di assorbire, senza subire danni strutturali, gli urti di un terremoto;
  3. risparmio energetico del 45-50% circa rispetto ad una casa tradizionale;
  4. aumento del valore dell’immobile.

Impianto fotovoltaico e risparmio energetico

L’utilizzo dell’energia solare è uno dei must della bio-sostenibilità. Scegliere una casa ecofriendly, significa anche scegliere di produrre energia nel pieno rispetto dell’ambiente. Per questa ragione è importante l’installazione di un impianto fotovoltaico. Passare al fotovoltaico è un gesto concreto sia per le nostre finanze sia per l’ambiente: si rinuncia ai combustibili fossili e si produce autonomamente l’energia elettrica per la propria abitazione.

L’energia fotovoltaica è un’energia green che se sfruttata in maniera consapevole, assicura un ottimo risparmio sul costo della bolletta dell’energia elettrica. La convenienza economica di un impianto fotovoltaico per un consumatore privato deriva da:

recupero del 50% dei costi grazie alle detrazioni fiscali valide per gli impianti installati entro il 31/12/2018;

risparmio in bolletta derivante dall’autoconsumo

– contributo in conto scambio per l’energia ceduta

Scopri i vantaggi economici legati alla produzione di energia elettrica con pannelli fotovoltaici

La bio-costruzione è quindi efficiente sia in termini di produzione energetica che di risparmio energetico, aumentando così  il valore dell’immobile.

Tra le aziende presenti sul mercato, grazie al geom. Gianluigi Tamburri, abbiamo conosciuto la società ISOSPAN. Il materiale base per la produzione dei blocchi ISOSPAN in legno-cemento sono i trucioli di legno dolce e i residui provenienti dalla lavorazione del legno. http://www.isospan.eu/it/

Con un apporto minimo di fabbisogno d’energia, i trucioli e i residui sono sminuzzati in maniera uniforme in un mulino a martelli. In seguito sono mescolati con i prodotti naturali quali cemento, acqua e minerali. L’impasto è riversato e vibrato nelle apposite casseforme così da realizzare le varie tipologie di blocchi o pannelli.

 

 

 

 

 

 

Un esempio delle potenzialità ed efficacia delle tecniche costruttive con blocchi Isospan –  utilizzate da Bioediliza Italiana in una ristrutturazione a Modena. 

Una struttura in Classe Energetica A con impianto FV di 6 kw di potenza, soluzione con ottimizzatori di potenza e inverter Solar Edge per risolvere le problematiche di ombreggiamento del palazzo vicino

Per saperne di più o per trovare la soluzione più adeguata alle tue esigenze energetiche, contattaci attraverso il modulo sottostante. 

 

0 Comments