La fiscalità degli Impianti Fotovoltaici per le imprese

La fiscalità degli impianti fotovoltaici per i privati

Tutto quello che devi sapere sulla fiscalità degli impianti fotovoltaici per le imprese

Abbiamo già affrontato il tema della fiscalità in questo articolo “La fiscalità degli Impianti Fotovoltaici per i privati“, ma questa volta ci dedicheremo alle imprese.

Come già sottolineato, a livello europeo, la Direttiva 2018/2001/UE dell’11 Dicembre 2018, in materia di promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili, stabilisce quanto segue:

  • facoltatività del sostegno dell’energia rinnovabile da parte degli Stati membri, fermi gli obiettivi fissati dai documenti strategici programmatici;
  • principio dell’erogazione del sostegno sulla base di procedure selettive;
  • principio di stabilità del sostegno finanziario;
  • principio di proporzionalità delle norme procedurali;
  • principi in materia di garanzia di origine verde dell’energia nel mix energetico di un fornitore di energia;
  • regole specifiche per i progetti comuni tra Stati membri.

Il piano nazionale integrato (PNIEC)

La proposta di piano nazionale integrato per l’energia e il clima, presentata dall’Italia il 31 Dicembre 2018, contiene quanto segue.

  1. Misure di sostegno per il settore elettrico. 

Nel caso di piccoli impianti (inferiori a 1 MW):

  • promozione di autoconsumo per configurazioni singole e per le comunità energetiche rinnovabili;
  • promozione scambio sul posto;
  • tariffe incentivanti;
  • premi per impianti FV in sostituzione amianto;
  • potenziamento obblighi quota minima FER in edifici.

Nel caso, invece, di grandi impianti (superiori a 1 MW):

  • contratti per differenza (aste al ribasso);
  • contratti di lungo termine (PAA).

2. Misure di sostegno per il settore termico:

  • detrazioni fiscali
  • conto termico 28.12.2012
  • certificati bianchi
  • obblighi integrazioni FER negli edifici

3. Misure di sostegno per il settore dei trasporti.

pniec

In merito al settore elettrico, parlando dei piccoli impianti fotovoltaici, inferiori a 1 MW, nel PNIEC si propone:

  • promozione di autoconsumo per configurazioni singole e per le comunità energetiche rinnovabili;
  • promozione dello scambio sul posto;
  • tariffe incentivanti;
  • premi per impianti fotovoltaici in sostituzione dell’amianto;
  • potenziamento obblighi quota minima FER in edifici.

Per quanto riguarda il settore termico, ci si concentra su:

  • detrazioni fiscali;
  • conto termico 28/12/2012;
  • certificati bianchi;
  • obblighi intergrazioni FER negli uffici.

Se vuoi saperne di più sul Decreto FER clicca qui PROSPETTIVE DEL FOTOVOLTAICO IN ITALIA CON IL DECRETO FER

Le misure di sostegno attualmente vigenti per le imprese

  • Iperammortamento (art. 1, c. 60 l. n. 145/2018; cfr. circ. MiSE 177355/2018, parr. 5-6)
  • Nuova Sabatini (art. 2 d.l 69/2013)
  • Bonus Sud (art. 1, cc.98-108 l. n. 208/2015, con i limiti derivanti dai principi applicativi dell’istituto)
  • Certificati bianchi (d.m. 11.01.2017)
  • Innovation Fund europeo

Fotovoltaico Imprese

Conclusioni

  • Distinzione tra fonti “mature” (FV, eolico onshore, geotermia, idraulica, gas di discarica e depurazione) e fonti “innovative”.
  • Nuovi incentivi anche per il FV al fine di “sfruttare l’elevato potenziale” e “tener conto del drastico calo dei costi”.
  • Meccanismo delle tariffe omnicomprensive (facoltativo per impianti inferiori a 100 kW: art. 7, c. 6) e delle tariffe incentivanti “a due vie” (si riconosce al produttore la differenza tra la tariffa spettante e il prezzo dell’energia elettrica zonale orario laddove tale differenza sia positiva, mentre nel caso in cui la stessa differenza risulti negativa il produttore è tenuto a restituire la differenza) per durata pari a vita media utile convenzionale (pari nella maggior parte dei casi a 20 anni).
  • Sistema dell’iscrizione nei registri per impianti di potenza inferiore a 1 MW, sistema delle aste al ribasso per gli impianti di potenza superiore.
  • Contratti di lungo termine per favorire la compravendita di energia verde (art. 18).
0 Comments