Legge di Bilancio 2021: le novità fiscali del Fotovoltaico per imprese e privati

Legge di bilancio 2021

La Legge di Bilancio 2021 è ufficialmente entrata in vigore lo scorso 1° gennaio. Ma la sua piena operatività è subordinata al via libera di Bruxelles. Dopo l’approvazione della Camera, avvenuta il 27 dicembre, la manovra finanziaria ha ricevuto il voto positivo da parte del Senato il 30 dicembre. Il testo, approvato definitivamente, è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 30 dicembre come legge n.178 “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2021 e bilancio pluriennale per il triennio 2021-2023”.

Ripercorriamo insieme le novità fiscali introdotte per il fotovoltaico concernenti sia il mondo dei privati sia il mondo delle imprese.

PRIVATI

Proroga del Superbonus al 2022.

In riferimento ai condomini, se entro giugno 2022 è stato effettuato almeno il 60% dei lavori di ristrutturazione rientranti nella detrazione al 110%, tale incentivo spetta anche per le spese sostenute nei sei mesi a seguire entro il 31 dicembre 2022. Le unifamiliari e le case con accesso autonomo devono invece tassativamente chiudere i lavori a giugno 2022.

Prorogata anche la possibilità di utilizzare la cessione del credito o lo sconto in fattura, per le spese sostenute nel 2022 per gli interventi di efficienza energetica e antisismici coperti dal Superbonus.

Il comma 74 della Legge di Bilancio specifica che lo slittamento della misura incentivante, resta «subordinata alla definitiva approvazione da parte del Consiglio dell’Unione Europea».

LEGGI ANCHE:

Consigli utili per chi vuole beneficiare del Superbonus

Superbonus 110%: domande e risposte

Inoltre, la detrazione per l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica su edifici viene estesa agli impianti solari fotovoltaici installati su strutture pertinenziali agli edifici.

Le detrazioni fiscali al 50% e al 65%, ossia l’Ecobonus e il Bonus edilizia, saranno prorogate fino al 31 dicembre 2021.  È quanto si evince dal Documento programmatico di bilancio 2021 (Dpb) che il Governo ha inviato alla Commissione Europea. 

Colonnine di ricarica

Novità anche per le colonnine di ricarica per i veicoli elettrici installate negli edifici. Per le spese sostenute fino al 30 giugno 2022, la detrazione è riconosciuta nella misura del 110% (da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo e in quattro quote annuali di pari importo per la parte di spesa sostenuta nel 2022), nel rispetto dei seguenti limiti di spesa e fatti salvi gli interventi in corso di esecuzione:

  • 2.000€ per gli edifici unifamiliari o per le unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall’esterno;
  • 1.500€ per edifici plurifamiliari o condomini che installino un numero massimo di otto colonnine;
  • 1.200€ per edifici plurifamiliari o condomini che installino un numero superiore a otto colonnine.

IMPRESE

Credito d’imposta

La Legge di Bilancio 2021 appena approvata modifica le percentuali del credito d’imposta derivante dagli ex super-ammortamento aumentandola dal 6% al 10% ed ex iper-ammortamento, aumentandola dal 40% al 50%.

Il credito d’imposta, il cui recupero fiscale si è abbassato da 5 a 3 anni, è riconosciuto a tutte le imprese (escluse quelle in stato di crisi o destinatarie di sanzioni interdittive) che effettuano investimenti in beni strumentali nuovi destinati a strutture produttive ubicate nel territorio nazionale a decorrere dal 16 novembre 2020 e fino al 31 dicembre 2022, ovvero entro il 30 giugno 2023.

Nuova Sabatini

La Legge di Bilancio 2021 semplifica la Nuova Sabatini, uno degli strumenti per gli investimenti più utilizzati dalle imprese negli ultimi anni. La Legge di Stabilità 2021 va a modificare il dl 69/2013, articolo 2, comma 4, eliminando la parte che contiene il paletto dei 200mila euro di prestito, e prevedendo che il contributo statale sui finanziamenti alle PMI venga sempre «erogato in un’unica soluzione».

Fonti: solareb2b e QualEnergia

4Energy

Vuoi una consulenza per agevolazioni e contributi? Contattaci senza impegno scrivendo all’indirizzo mail info@4-energy.it oppure chiamando il numero 0735 586045
0 Comments