Pulizia moduli fotovoltaici: perché, quando e come farla?

pulizia pannelli fotovoltaici

Accumuli di polvere, sporcizia e smog si depositano sui moduli fotovoltaici, ne oscurano la superficie e di conseguenza riducono la loro resa energetica. Le statistiche suggeriscono che la mancanza di pulizia dei pannelli fotovoltaici può causare una perdita di efficienza del 15-20% ed accorciare la durata del ciclo di vita dell’intero impianto. Ecco tutto ciò che devi sapere sulla pulizia dell’impianto fotovoltaico.

Quanto spesso bisogna pulire i pannelli solari?

La pulizia di un impianto fotovoltaico rientra nelle opere di manutenzione ordinaria e la frequenza dipende soprattutto dalla posizione dell’impianto e dalle esigenze indicate nella garanzia del produttore. In generale è necessario programmare la pulizia dei moduli fotovoltaici almeno una volta ogni due anni.

La frequenza aumenta nel caso di impianti fotovoltaici installati:

  1. nei pressi di una zona marina (per la presenza di sabbia, resina, sali…);
  2. vicino ad alberi (per la presenza di detriti, fogliame, resine e altre sostanze arboree);
  3.  a ridosso di una zona industriale (per la presenza di fuliggine e residui di vario genere);
  4.  vicino la ciminiera di un camino/stufa (per la presenza di fuliggine);
  5.  in zone ventose (trasportano detriti, polveri, sporcizia…);

e per gli impianti che, per qualche oscuro motivo, diventano il deposito delle deiezioni dei volatili.

La pioggia riesce a spazzar via polveri e detriti. Il problema si manifesta quando il pannello è oggetto di incrostazioni, depositi di fogliame o peggio ancora, macchie d’acqua che col tempo possono danneggiare permanentemente il vetro.

3 semplici regole per capire quando è necessario pulire il proprio impianto:

  1. se l’impianto è installato in una zona particolarmente calda e secca, se è raggiungibile facilmente e si può lavare in autonomia in condizioni di assoluta sicurezza, allora sarebbe meglio tenerlo sempre pulito;
  2. più ci si sposta verso sud, più aumentano i lunghi periodi secchi e più conviene programmare la pulizia almeno a metà della stagione secca;
  3. se sull’impianto è possibile che si accumuli fogliame, se è luogo frequentato da volatili, se siamo in vicinanza del mare o se sono frequenti piogge di sabbia allora consigliamo di fare la pulizia almeno una volta all’anno.

E’ molto importante monitorare costantemente la produzione dell’impianto fotovoltaico tramite la APP di monitoraggio del tuo inverter: la produzione sta avendo un calo? Può essere che ci sia dello sporco accumulato sui moduli. È necessario, perciò, programmare la pulizia quanto prima per non perdere ulteriore energia pulita e gratuita.

Qual è il periodo migliore per programmare la pulizia dei moduli fotovoltaici?

Il periodo ottimale coincide con l’inizio della primavera, nei mesi di Marzo/Aprile in modo tale da rendere perfettamente pulito l’impianto fotovoltaico per i mesi di migliore esposizione solare e quindi di produzione energetica.

Come viene effettuata la pulizia?

Per un risultato perfetto è bene rivolgersi a operatori di settore specializzati (in media il costo si aggira intorno agli 80€/kW). Per la pulizia dei pannelli fotovoltaici sono utilizzate:

  1. acqua demineralizzata o privata di qualsiasi impurità e sostanza esterna, in modo che lo sporco venga imprigionato al meglio tra le molecole e sia rimosso in maniera naturale;
  2. generalmente spazzole rotanti a pressione che possono essere combinate anche con acqua calda e creano un effetto di pressione/depressione sul pannello, rimuovendo completamente lo sporco nell’alveolo del vetro.

Cosa facciamo noi di 4Energy?

Verifichiamo mensilmente la produzione effettiva dei moduli. Durante le attività di manutenzione del primo semestre, tra fine Marzo e inizio Aprile, eseguiamo una verifica dello stato dei moduli.

Nel caso di un calo di produzione informiamo il cliente del momento più opportuno per la pulizia dei moduli.

Per garantire l’integrità dei moduli fotovoltaici utilizziamo “esclusivamente” robot semi automatici, gestiti da operatori professionali, che svolgono il lavoro senza uso di additivi, solo con acqua osmotizzata e in tempi rapidi.

Nel post lavaggio provvediamo al monitoraggio della produzione effettiva dell’impianto per ricavarne informazioni utili.

Per conoscere quali sono i problemi più frequenti dei pannelli fotovoltaici, clicca QUI

Contattaci e prenota ora la pulizia dei tuoi pannelli fotovoltaici

0 Comments