Superbonus 110%, come scegliere a chi affidarsi per installare il tuo impianto fotovoltaico

SUPERBONUS – Il Decreto Rilancio è ormai legge a tutti gli effetti. Dopo il via libera della Camera, il 16 luglio anche il Senato ha votato la fiducia, con 159 favorevoli su 280 votanti.

È arrivato, quindi, il momento di avviare il rilancio energetico degli edifici residenziali e riqualificare la tua abitazione a costo zero. Per evitare truffe, è  importante che il proprietario dell’immobile si affidi ad un’impresa seria con esperienza nel settore e capace di assicurare la massima professionalità.

Questo articolo vuole essere una guida, un vademecum con utili consigli da tenere in considerazione quando si decide in installare un impianto fotovoltaico, avvertenze che possono essere sempre utili anche nel caso non si voglia accedere all’Ecobonus.

Sei un Professionista e vuoi dire la tua opinione sul Superbonus ? Esprimila nel sondaggio 4Energy. Disponibile ancora per pochi giorni! 

fotovoltaico superbonus

Vademecum Superbonus

Prima di firmare il contratto di installazione di un impianto fotovoltaico, è importante fare attenzione a diversi elementi:

  • richiedi un sopralluogo per verificare che l’abitazione abbia i dovuti requisiti per accedere al bonus prima di intraprendere qualsiasi trattativa sul prezzo dei lavori;
  • assicurati che le soluzioni tecnologiche utilizzate dall’impresa installatrice siano nuove ed efficienti, evitando però soluzioni sperimentali non ben testate;
  • scegli soluzioni che eliminino rischi di danno alla salute e alla sicurezza personale legati alla combustione, all’uso di gas infiammabili ed esplosivi e che producono emissioni inquinanti;
  • opta per l’autonomia energetica; scegli quindi interventi che annullino l’acquisto del combustibile (gas, gasolio, GPL) per riscaldare la propria abitazione riducendo o eliminando così la dipendenza da combustibili fossili;
  • nel caso di installazione di un impianto fotovoltaico è utile prevedere anche un sistema di accumulo allo scopo di aumentare l’autoconsumo;
  • prediligi le soluzioni che consentano negli anni la massima riduzione del costo delle bollette di riscaldamento e climatizzazione;
  • evita inutili sovradimensionamenti: un corretto dimensionamento dell’impianto fotovoltaico deve prevedere che l’energia prodotta dallo stesso durante un anno sia simile all’energia elettrica totale consumata dall’abitazione nello stesso arco di tempo; un corretto dimensionamento del sistema di accumulo, invece, deve permettere di raggiungere un autoconsumo tra il 70 e l’80%;
  • chiedi esplicitamente che nell’offerta vi sia un prospetto delle spese energetiche a cui andrai incontro dopo la realizzazione degli interventi: quanto spendevi prima? quanto spenderai dopo l’intervento?;
  • verifica che l’Attestato di Prestazione Energetica (APE) sia realizzato da un professionista prima e dopo l’intervento (in modo da sincerarsi di quale sia la reale classe energetica di partenza) e che entrambi vengano rilasciati mediante sopralluogo tecnico e non attraverso software on line;
  • poni molta attenzione alla trasparenza dell’offerta e/o contratto. Verifica che nel documento predisposto tra le parti vengano riportate: eventuali clausole sospensive, penali, garanzie di risultato, un cronoprogramma (e le eventuali conseguenze nel caso in cui i tempi previsti per gli interventi non siano rispettati), la progettazione tecnica degli interventi e della consegna degli elaborati, il supporto alle attività di collaudo.

Dopo aver firmato il contratto, verifica che i termini indicati in esso vengano rispettati dal fornitore. Nei mesi successivi, al termine dell’installazione degli impianti, ricordati di verificare che le fatture inerenti l’eventuale consumo di gas/gasolio ed energia elettrica siano effettivamente in linea con quanto prospettato dal progettista prima dell’intervento.

Per concludere, è fondamentale scegliere interlocutori qualificati. Verifica sempre l’esperienza e la solidità del fornitore.

Fonte: ItaliaSolare

LEGGI ANCHE: “FAQ – Superbonus 110% con cessione del credito, domande e risposte

Perchè scegliere 4Energy?

Perché siamo specialisti del settore da 10 anni. Abbiamo molte referenze di lavori nel territorio di riferimento. La nostra proposta prevede la massima qualità dei prodotti e dei servizi in termini di performance e di garanzie. I costi della cessione del credito sono tutti a nostro carico. Pensiamo a tutto noi, comprese le asseverazioni. Offriamo un contratto di service e monitoraggio e la polizza all risck ad un prezzo fisso.

 

4Energy

Chi può beneficiare del Superbonus? Quali gli interventi ammessi? SCOPRI SE SEI IDONEO! Inserisci i tuoi dati e riceverai gratuitamente la nostra brochure informativa.

Indica in oggetto la richiesta della Brochure Superbonus della 4Energy.

Oppure contattaci per una consulenza e un preventivo.

0 Comments